Order Viagra online only from trusted online pharmacies!

Gabry Fasano, dalle notti in villa ai film di Sorrentino: retroscena di una vita da DJ.

80

Gabry Fasano è un vero punto di riferimento per tutti coloro che hanno vissuto il fenomeno della Progressive, uno dei dj più amati nella storia dell’elettronica italiana. Grazie alla sua musica – che ha risuonato per 10 anni ogni fine settimana al Jaiss, celebre discoteca di Sovigliana Vinci – ha raggiunto le consolle di tutto il mondo, diventando l’icona di un enorme movimento che vive ancora molto forte il ricordo di quegli anni.

 

Lo scorso Novembre il Jaiss ha inaugurato un nuovo corso, tornando nella sua vecchia location che adesso si chiama Mind Club. Dopo il successo della prima, Gabry Fasano, Miki e il Jaiss torneranno ad esibirsi di nuovo questo sabato 11 Marzo. Noi lo abbiamo incontrato per farci raccontare un po’ di retroscena e di aneddoti sulla sua vita e sulla leggenda del Jaiss.

Gabry tu sei stato uno dei primi a girare i dischi in Italia. Chi è stato il tuo mentore?
“Ho avuto più di un mentore. Qualcuno in Italia e qualcuno altro invece sono andato a ricercarlo più lontano. La prima volta in discoteca per me fu ad Ibiza, all’Amnesia nell’estate del 1988. Nell’isola, l’estate precedente era scoppiato il movimento della House Music. Io ero poco più che un ragazzino, ascoltavo i Pink Floyd, i Led Zeppelin… odiavo la discoteca. Quella sera suonavano un dj argentino, Alfredo Fiorito, e un dj italiano Leo Mas, al quale mi ispirai tantissimo all’inizio. In Italia andavo sempre a sentire al Movida di Jesolo la triade Leo Mas, Gemolotto e Fabrice, che facevano una ricerca musicale incredibile, geniale, non c’erano cose così in Italia.
Un altro mentore fu il compianto Roberto Mastelloni, che da un piccolo negozio in centro a Firenze importava dischi di Techno e Acid House dagli Stati Uniti. E io iniziai a comprarli.
Altro mentore è stato mio padre, che mi ha fatto usare un giradischi e suo cugino, che mi ha regalato l’altro. Li smontai e rimontai per togliere i blocchi del pitch. 
Un maestro su tutti, Sven Vath che ascoltai alla Love Parade nel 1997. Da quel momento ho pensato a quanto ci eravamo persi a non mescolare ancora di più le cose”.

 

 

Nella tua bio dici di aver iniziato a suonare nelle ville fiorentine. Raccontaci qualcosa in più.
“Avevo un amico che organizzava bellissime feste private in villa qui tra la Toscana e la Liguria. Gli regalai delle cassette che avevo registrato e lui mi invitò subito a suonare. Da lì in poi è stata una scintilla, l’acid house stava esplodendo e tantissime persone si stavano appassionando al movimento.  Una delle ville si trovava all’inizio di Via Lungo l’Affrico. È in una di queste ville che conobbi il proprietario dell’Imperiale. E nel giro di qualche mese, mi ritrovai al Kama“. 

Se digiti il tuo nome su Google il primo suggerimento è Cacciabombardiere. Chi è stato il primo uomo sulla terra a chiamarti così?
“Non ricordo bene. Mi sembra fosse stato un ragazzo molto divertente di Bergamo che frequentava il Jaiss ad avermi chiamato così. In realtà bisognerebbe chiedere a Roberto Francesconi che poi lo utilizzò e lo rese celebre. Chiaramente ora tutti mi chiamano Caccia. Addirittura qualcuno anche in famiglia”. 

Sembra tu abbia un figlio con una passione musicale…
“No, io ho due figli che vogliono fare i dj! Anche se io non ho voluto insegnare loro nulla perché mi piacerebbe facessero altro. Si rinchiudono ognuno nella propria stanza ad ascoltare techno. Abbiamo una playlist familiare in sharing. Il mio primogenito Brian si è comprato un piccolo controller della Ableton per Natale. In due di giorni aveva fatto qualcosa come nove tracce con un sound Detroit pazzesco.
Sono un paio di anni che mi pressano per andare a un festival stile TimeWarp o TomorrowLand, vedremo in futuro, altrimenti andranno per conto loro quando sarà il momento”. 

Definiresti ancora il tuo sound come “Dancefloor hi lo fi Tech”? E soprattutto… che vuol dire?
“Ah ah, ma quella era una cavolata che mi inventai. Giuro che non è una supercazzola. Volevo descrivere una cosa raffinata che si scontrava contro una cosa più rude, che aveva un impatto devastante sulla dancefloor! Ora non lo chiamerei più così. Adesso i miei dischi hanno un sound completamente diverso rispetto a quello che suonavo 20 anni fa ma la mia visione per la dancefloor non è mai cambiata”.

Che cosa ti portò al Jaiss?
“Ero al secondo anno all’Insomnia che – mi piaceva tantissimo – ma non avevo troppi spazi. C’erano Miki e Farfa che facevano cose incredibili. Si era liberato un posto al Jaiss e fui chiamato da Simone Pacchietti di 585, la storica direzione artistica del Jaiss. A me piacque subito molto l’idea di andarci ma non avrei assolutamente immaginato che cosa sarebbe diventato dopo. Il Jaiss aveva un impianto audio potentissimo, non avevo mai suonato con una potenza del genere. Fin da subito c’era un’alchimia tra luci, suoni, persone da tutta Italia. E senza accorgermene ci ho passato 10 anni bellissimi”. 

Ma è vero che sei molto timido? Come hai fatto a suonare davanti a migliaia di persone ogni fine settimana?
“Io sono timidissimo. Odio le telecamere, i microfoni, non mi piace parlare in pubblico. È per questo che mettevo il cappellino all’inizio. Era un modo per coprirmi, non avevo voglia di apparire”. 

Quanto è stato terrorizzante per te andare a Domenica In?
“Quella fu una cosa folle. Si andò in pullman andata e ritorno a Roma negli studi della Rai per due volte. Prove e diretta. Nel mezzo a queste due cose una serata al Jaiss. 
Domenica In aveva dedicato uno spazio al fenomeno delle discoteche e ne invitavano una ogni settimana diversa. Tutti avevano una coreografia studiata, si erano molto preparati. Noi non avevamo nulla. Gli autori del programma preoccupatissimi. Parenti e amici da casa a guardarti in diretta. Ma il risultato fu clamoroso il pubblico di vecchietti iniziò a ballare, non credevamo ai nostri occhi quando tutti ci fecero i complimenti. In realtà io avevo un ruolo marginale, io e Miki abbiamo semplicemente messo un disco a testa”.

A proposito di back to back c’è un dj della new generation con cui ti piacerebbe fare un disco a testa al momento?
“Ce ne sono tantissimi, talmente tanti che non saprei chi scegliere onestamente. Mi è sempre piaciuto tantissimo Marco Carola, fin da quando era poco più che un ragazzo. Ma davvero sono veramente tantissimi. Uno su tutti forse Sven Vath, anche se non è della new generation e forse non sarebbe neanche interessato. Una volta lo invitai a casa mia dopo una serata. Rimase due giorni a suonare ininterrottamente. Dopo 24 ore filate tra i giradischi, un ragazzo di Bologna, dj molto bravo del Link, gli chiese in italiano: “possiamo fare un disco a testa?” e lui rispose scocciato: “I am not a Ping Pong dj”. Eravamo tutti piegati in quattro dal ridere”.

Qualche mese fa il Jaiss è tornato nella sua vecchia casa e vi esibirete nuovamente questo sabato. Un nuovo corso nella stessa location?
“Si è riunita una vecchia famiglia grazie principalmente a Simone di 585. Io e Miki siamo tornati in consolle insieme al Mind Club. Che per una notte torna a chiamarsi Jaiss e ad avere quella stessa visione, quello spirito, quella mentalità ma con un sound evoluto. Un sound che vuole fare divertire come faceva divertire 20 anni fa. Sì, è un nuovo corso nella stessa location. Ai nostri primi sostenitori dico solo di venire a sentire un po’ di musica, chi si ferma è perduto… magari si divertono e stanno bene”.

A quali altri progetti stai lavorando?
“Adesso sto lavorando molto nel cinema, registro e monto effetti sonori per i film. Un giorno ho scoperto che il programma per registrare nel cinema era lo stesso che usavamo alla BXR, una etichetta underground con cui ho collaborato grazie a Mauro Picotto. Allora mi si è aperto un mondo, ho comprato registratori e microfoni e ho cominciato a registrare di tutto. Poi ho iniziato a vendere su Internet delle registrazioni in Dolby Sorround 5.1 che fino a quel momento non c’erano. Da lì mi contattano per fare un film: Youth – La Giovinezza di Paolo Sorrentino, il primo film italiano mixato in un sistema chiamato Atmos che registra il suono in 3d.
Poi ho lavorato a The Young Pope, Smetto Quando Voglio e Veloce Come il Vento, che è candidato al David di Donatello proprio per il suono”.

Giovanni Bondì

 

Share.

About Author

80 commenti

  1. Do you have a spam problem on this website; I also am a blogger,
    and I was curious about yiur situation; many off us have created some nice methods and we are
    looking to exchange strategies with others, whyy not shoot me an email if interested.

  2. Hi there terrific website! Does running a blog similar to this take a lot of work?
    I’ve no understanding off computer programming however
    I had been hoping to start my own blog in the near future.

    Anyway, should you have any suggestions or techbniques for neww
    blkg owners please share. I understand this is off topic however
    I just needed to ask. Cheers!

  3. I absolutely love your website.. Excellent colorfs &
    theme. Did you build thi web site yourself? Please reply bachk as I’mtrying to create my own personal site and want
    to leaarn where you got this from or exactly what the
    theme is named. Thanks!

  4. Simply want to say your article is as amazing. The clarity to your submit is simply nice and that i ccan suppose you are knowledgeable on this subject.
    Weell along with your permission let me to take hold of your feed to keep
    updated with coming near near post. Thank you 1,000,000 and please continue the rewarding work.

  5. With havin so much contnt and articles do you ever run into any problems of plagorism or copyright violation? My bog has a
    lot of unique content I’ve either created myself or
    outsourced bbut it seeems a lot of itt is popping
    it up all over the internet without my permission. Do you know any techniques to help stop content
    rom being ripped off? I’d certainly appreciate it.

  6. It iss the best time to make some plans for the future and it is time to be happy.
    Ihave read this post and if I could I wish to suggest
    you few interesting things or advice. Perhaps you could write
    next articles refering to this article. I wantt to read even more
    things about it!

  7. You acctually mae it seem really easy along with your presentation however I find
    this matter to be reqlly one thing that I believe I’d by no means understand.
    It kind of feels too complicated and extremely extensive for me.
    I’m taking a look forward for your next put up, I will try to gget thhe
    dangle of it!

  8. certainly like your web site but you need tto
    take a look at the spelling on quite a few oof your posts.
    Many of them are rife with spelling issues annd I tto fiond it very troublesome to ttell
    the truth on thhe other hand I’ll definitely come
    again again.

  9. Hmm is anyone else having problems with the images oon this blog loading?
    I’mtrying to determine if its a problem on my end or if it’s the blog.
    Any suggestions would be greatly appreciated.

  10. Terrific article! That is the tyle of information that should be shared around the net.
    Disgrace on the seek engines for noot positioning this put up higher!
    Come on over and discuss with my web site . Thanks =)

  11. Howdy! I simply want to give a huge thumbs up for the great info you have right here on this post. I will likely be coming again to your blog for more soon.

  12. Howdy! I know this is somewhat off topic but I was wondering which blog platform are youu using forr this site?

    I’m getting tired of WordPress because I’ve had ssues woth
    hackers andd I’m looking at alternatives for
    another platform. I wouuld be fantastic if you coiuld point mme in the
    direction of a good platform.

  13. I like the helpful info you provide in your articles.
    I’ll bookmark your weblog and take a look
    at once more here frequently. I’m somewhat sure I will bee
    told lots of new stuff right here! Goood luck for thee next!

  14. Have yoou ever thought about adding a little bit morte
    than just your articles? I mean, wwhat you say iis important and everything.

    Nevertheless just imagine if you added some great graphics or video clips to give youir posts more, “pop”!
    Your content is excellent but with images and video clips, this
    blpog ckuld certainly be one of the very best iin its niche.
    Superb blog!

  15. Hi! Thiss post could not be wtitten any better!

    Reading thus post reminds me of my previous room mate!
    He always kept chatting about this. I will forward this post
    to him. Fairly certain he will have a god read.

    Thank you for sharing!

  16. I used to be recommended this website by means of my cousin. I’m no longer sure
    whether this submit is written by means of him as no one else recognoze such distinctive about myy trouble.

    You are wonderful! Thanks!

  17. My coder is trying to persuade me to move to .net from PHP.
    I have alway disliked tthe idea because of the expenses.
    Buut he’s tryiong none thhe less. I’ve been using WordPress on a variety of websites for about
    a year and am worried about switching to another platform.
    I have heard fantastic things about blogengine.net.
    Is there a way I can transfer all my wordxpress posts into
    it? Anny kind of help would be really appreciated!

  18. Hey there just wanted to give you a quick heads up. The text in your article seem tto
    be running off the screen in Safari. I’m not sure if this is a format issue or something to do wit web browser compatibility butt I thought I’d
    post to let yyou know. The design and style look great though!

    Hope yyou get the problem resolved soon. Cheers

  19. Unquestionably believe that which yyou stated. Your favorite
    justification appeared to be on the web the simplest thing to
    be aware of. I say too you, I definitely get annoyed while people consider worries tbat they just don’t
    know about. You managed to hit the nail upon the toop as well as defined
    out the whole thing without having side-effects , people ccould take a signal.

    Will probably be back to get more. Thanks

  20. whoah this weblog iss great i really like studying your
    posts. Keep up the good work! You understand, many individuals are searching round for this information, you could hepp
    tthem greatly.

  21. I don’t know whether it’s just me or if perhaps everybody else encountering issues wifh your website.

    It appears as if some of the text in yur posts are running off the screen. Can somebody else please provide feedback and let
    me know if this is happening to them as well? This cold be a problem with my browser beecause I’ve had this happen before.
    Appreciate it

  22. Please let me know if you’re looking for a writer for your blog.
    You have some really great posts and I feel I would
    be a good asset. If you ever want to take some of the load off,
    I’d really like to write some aticles for your blog in exchange for a link back to mine.
    Please blast me an email if interested. Regards!

  23. I am now not certain thee place you’re getting your info,
    however great topic. I must spend a while studying more or figuring outt more.
    Thanks for magnificent inf I was on the lookout for this info for my mission.

  24. Hi there, I fpund your web site via Googgle whilst searching for a related matter,
    your website got hre up, it appears great. I have bookmarked it in my google bookmarks.

    Hello there, just changed into aware of your blog via Google, and located
    that it is truly informative. I’m gonna watch out for brussels.
    I’ll be grateful if you continue this in future. Numerous folks will be benefited from your writing.
    Cheers!

  25. Hello There. I found your weblog using msn. That iss
    a very well written article. I’ll make sure to bookmark it and
    reeturn to learn more of your heelpful info. Thanks for the post.

    I’ll definitely comeback.

  26. I like the helpful information you provide inn your articles.
    I’ll bookmark your weblog and check again here regularly.
    I’m quite sure I will learn many nnew stuff right here!
    Best of luck for the next!

  27. Hello there I am so excited I found your web site, I really found you by
    error, while I was researching on Aol for
    something else, Regardless I am here nnow and would just like to say many thanks for a tremendous post
    and a all round entertaining blog (I also love
    thhe theme/design), I don’t have time to go through it all
    at the minute but I have saved it and also added in your RSS feeds, so whn I have time I will
    be back to readd more, Please ddo keep up tthe great job.

  28. Hello there, I ddo believe your site could possibly be having
    internet browser compatibility issues. Whenedver
    I take a look at your site in Safari, it looks fine
    but when opening iin I.E., it’s goot some overlapping issues.
    I merely wanted too give you a quick heads up! Aside from that, great blog!

  29. Write more, thats all I have to say.Literally, it seems as thouggh you relied on the
    video to make your point. You obviously know what youre talking about, why throw away your intelligence on just posting videos to your
    weblog when you coulod bbe giving us something enlightening to read?

  30. Hiya! I know thiks is kinda off topic however , I’d figured I’d ask.

    Would you be interested in exchanging links
    or maybe guewt writingg a bllog article or vice-versa?
    My website goes over a lot of thhe same topics as yours
    and I think we could greatly benefit from each other.
    If you’re interested feel free to send me an e-mail.
    I look forward too hearing from you! Fantastic blog by the way!

  31. Heya i’m for the first time here. I came acrolss this
    board and I to find It really useful & it helped me out a lot.
    I hope to give one thing back and aid others like you helped me.

Leave A Reply